14/02/13

SAN VALENTINO


Oggi è San Valentino,
quando ero ragazza la rima faceva così:
San Valentino la festa di ogni cretino, chi si crede di essere amato è solo fregato.
Poi con gli anni ho capito che è la festa dei fiorai, perchè chi si ama davvero non ha bisogno di un giorno per ricordarselo, ma lo può fare ogni giorno.
Comunque perchè è il santo degli innamorati? La sua origine, coincide con la Chiesa che cerca di "cristianizzare" una festa pagana, quella della fertilità. 
Papa Gelasio nel 496 d.C. ordinò la fine dei festeggiamenti al dio Lupercus e decretò che venisse seguito il culto di San Valentino.
La leggenda dice che un giorno San Valentino vescovo di Terni sentì passare, vicino al suo giardino, due giovani fidanzati che stavano litigando, gli andò incontro con in mano una rosa che regalò loro, pregandoli di riconciliarsi tenendo entrambi le mani sulla rosa e facendo attenzione a non pungersi, pregò affinché il Signore mantenesse vivo in eterno il loro amore. Qualche tempo dopo la coppia gli chiese la benedizione del loro matrimonio. Quando la storia si diffuse, molti decisero di andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese, il giorno dedicato alle benedizioni. Poi la data è stata ristretta solo a febbraio, perché in quel giorno del 273 San Valentino morì.
La storia è anche piuttosto romantica, peccato che oggi sia trasformata in una festa commerciale.    


Comunque... buon San Valentino a tutti

Nessun commento:

Posta un commento