04/06/14

Spaghetti con crema di asparagi, pomodori secchi e Raschera

Buongiorno, vi propongo una bella storiella e per pranzo un piatto veloce e saporito :
La Follia decise di invitare i suoi amici a prendere un caffè da lei.
Dopo il caffè, la Follia propose: "Si gioca a nascondino?".
"Nascondino? Che cos'è?" - domandò la Curiosità.
"Nascondino è un gioco. Io conto fino a cento e voi vi nascondete. Quando avrò terminato di contare vi cercherò e il primo che troverò sarà il prossimo a contare".
Accettarono tutti ad eccezione della Paura e della Pigrizia.
"1,2,3….". - la Follia cominciò a contare.
La Fretta si nascose per prima, dove le capitò.
La Timidezza, timida come sempre, si nascose in un gruppo d'alberi.
La Gioia corse in mezzo al giardino.
La Tristezza cominciò a piangere, perché non trovava un angolo adatto per nascondersi.
L'Invidia si unì al Trionfo e si nascose accanto a lui dietro un sasso.
La Follia continuava a contare mentre i suoi amici si nascondevano.
La Disperazione era disperata vedendo che la Follia era gia a novantanove.
"CENTO!" - gridò la Follia - "Comincerò a cercare".
La prima ad essere trovata fu la Curiosità, poiché non aveva potuto impedirsi di uscire per vedere chi sarebbe stato il primo ad essere scoperto.
Guardando da una parte, la Follia vide il Dubbio sopra un recinto che non sapeva da quale lato si sarebbe meglio nascosto.
E così di seguito scoprì la Gioia, la Tristezza, la Timidezza.
Quando tutti erano riuniti, la Curiosità domandò: "Dov'è l'Amore?".
Nessuno l'aveva visto.
La Follia cominciò a cercarlo.
Cercò in cima ad una montagna, nei fiumi, sotto le rocce.
Ma non trovò l'Amore.
Cercando da tutte le parti, la Follia vide un rosaio, prese un pezzo di legno e cominciò cercare tra i rami, allorché ad un tratto sentì un grido.
Era l'Amore, che gridava perché una spina gli aveva forato un occhio.
La Follia non sapeva che cosa fare.
Si scusò, implorò l'Amore per avere il suo perdono e arrivò fino a promettergli di
seguirlo per sempre.
L'Amore accettò le scuse.
Oggi, l' Amore è cieco e la Follia lo accompagna sempre.

...è proprio così!


Ingredienti x 4 persone:
1 mazzo di asparagi
6/7 pomodori secchi sott'olio
150g di Raschera
Lavare gli asparagi e tagliarli a pezzetti di 2cm circa, lasciando le punte più lunghe, saltarli nel wok per qualche minuto.
Tritare i pomodori secchi (lasciandone 1 cucchiaio da parte).
Tritare il formaggio Raschera.
Frullare con un frullatore ad immersione gli asparagi (escluse le punte) e i pomodori secchi, aggiungendo 2 cucchiai del loro olio fino a creare una crema densa, se necessita aggiungere 1 o 2 cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Lessare la pasta in acqua salata, scolarla al dente e mantecarla nella padella con la crema, l'aggiunta dei pomodorini tritati e del formaggio e se necessita un pò d'acqua di cottura.

 Vi ricordo che il 10 giugno scadrà il mio contest
Affrettatevi.....

27 commenti:

  1. Bellissime parole quelle in apertura del post. Molto invitante la tua ricetta...e lo sai che non conosco questo tipo di formaggio che è fra glu ingredienti ?! Un bacione cara Enrica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mirtilla, è un formaggio piemontese abbastanza saporito :)

      Elimina
  2. Che carina la storia e che buon piatto di pasta!

    RispondiElimina
  3. Brava Enrica!! Mi piace l'idea di questa pasta, ovviamente amo gli asparagi, il raschera no, ma il mix è speciale!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. so che non ami i formaggi, quando verrai a pranzo da me non lo metterò ♥

      Elimina
  4. ma che bello Enrica...queste parole sono stupende....anche il piatto ottimo!|un bacione simona:)

    RispondiElimina
  5. che bel post! e che piatto buonissimo!!!! mi prendi per la gola :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah per una volta si scambiano le parti ;)

      Elimina
  6. Che buona pasta saporita e cremosa, mi è piaciuta molto anche la storia:
    W la follia e W l'amore!
    saluti Su

    RispondiElimina
  7. Il formaggio Raschera non l'ho mai provato... ma la ricetta dev'essere super!
    Quanto al nascondino (il mio gioco di strada preferito, ci gioco tuttora) storia davvero bella... ed è vero che l'amore è spesso una cosa folle^^

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Enrica che bella la storia!
    la ricetta sembra molto golosa!
    ciao
    Sara

    RispondiElimina
  9. Mamma mia che fameee! Complimenti, fa troppa gola! Bello anche il post :-) Ciao a presto
    Federica :)

    RispondiElimina
  10. wow ottimo post! complimenti davvero buoni!! buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  11. Una ricetta gustosissima accompagnata da una bellissima storia, brava Enrica è tutto perfetto come sempre!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  12. Cara Enrica, complimenti per i bellissimo post, l'ho letto davvero con interesse:)) e complimenti inoltre per questi invitantissimi spaghetti, il loro aspetto è meraviglioso, dalla foto si vede benissimo che sono ben amalgamati con il condimento ed eseguiti quindi a regola d'arte:)) devono essere inoltre gustosissimi, mi piacerebbe poterli assaggiare..bravissima come sempre:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  13. Un'introduzione davvero divertente e che fa riflettere :-D
    Ti adoro e adoro moltissimo il modo in cui hai condito questo pasta..equilibrato e dove tutti gli ingredienti si amano alla follia :-DDDD

    RispondiElimina
  14. brava, l'aggiunta del Raschera mi stuzzica proprio l'appetito! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  15. Non conosco questo tipo di formaggio, ma immagino che la pasta così condita deve essere appetitosissima! Baci

    RispondiElimina
  16. che bella la tua storia ... mni piace proprio tantissimo ... ma guarda te per colpa di una spina com'è diventato cieco il nostro amore !!!!!! hai ragione io sono come una talpa ....però sto piatto lo vedo benissimo e mi stuzzica l'appetito
    già al mattino presto figuriamoci ad averlo davanti ... ti abbraccio Enrica e chissà ... speriamo di vederci un giorno ....bacioni ora scappo al lavoro giusi

    RispondiElimina
  17. WOW!!!!!
    ps: amore e follia vanno spesso a braccetto!:)

    RispondiElimina
  18. Semplicemente spaziali! Mi piace tantissimo l'idea e quella crema che avvolge gli spaghetti mi fa venire l'acquolina!
    Bel post!
    Ciao!

    RispondiElimina
  19. Che pasta deliziosa,complimenti!!!:-)
    Ciao buona domenica

    RispondiElimina
  20. Bellissimo post e proverò a fare la pasta che hai preparato

    RispondiElimina
  21. Riflessioni e gusto. Brava, Enrica!
    Un caro saluto e buon inizio di settimana!
    MG

    RispondiElimina
  22. molto molto interessante questa pasta...

    RispondiElimina