14/04/13

Yogurt homemade

Quando arriva la bella stagione, la colazione fatta con yogurt e frutta fresca, in casa mia diventa una sana abitudine.
Ma perchè comprare lo yogurt industriale se lo si può fare anche molto facilmente senza yogurtiera?
L'unica cosa che serve è organizzare i tempi perchè servono 6/8 ore di riposo in luogo caldo e tranquillo.
 In una pentola mettere 1 l di latte (per me parzialmente scremato) portare ad ebollizione fino a che forma la pellicina in superfice e spegnere.
Far raffreddare fino alla temperatura tra i 38/39°(gli misuro la febbre con un termometro) aggiungere 1 cucchiaio colmo di yogurt con fermenti lattici vivi (uso il Mila naturale, ma anche il Kyr o Activia vanno bene) mescolo bene con un cucchiaio
 dispongo nei vasi per me uno grande e uno piccolo, ma si possono fare anche monoporzioni in vasetti da 200ml
 chiudere il barattolo  avvolgerlo con una coperta calda
 disporlo in luogo caldo e silenzioso per 6/8 ore a riposare io uso il forno spento.
Trascorse queste ore si mette in frigo per tutta la notte e al mattino...Yogurt Homemade ;) 

28 commenti:

  1. Non ho la yogurtiera e l'avevo messa nella "lista dei desideri"..adesso che mi dici che si può fare benissimo senza, proverò e non avrò altri attrezzi per la cucina :-D
    Grazie :-*
    Buona domenica!
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stata la mia stessa idea, riuscire a fare le cose con meno attrezzi possibile in giro per la cucina

      Elimina
  2. Mi hai fatto ricordare il mio padre che lo faceva spesso quando eravamo piccoli, è una idea da fare al più presto, grazie! Ciao, buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Ottima idea, e poi le cose fatte in casa sono sempre le migliori :)
    Federico

    lavaligiasottosopra.blogspot.it

    RispondiElimina
  4. Ciao Enrica, favoloso questo metodo per fare lo yogurt, grazie mille!!!
    Bacioni, buona serata :)

    RispondiElimina
  5. Bisogna che ci provo, dalla tua descrizione non sembra difficile! Mi piace quando dici di farlo riposare in luogo caldo e 'silenzioso'; e chi ci avrebbe mai pensato al silenzio? Forse ne avremmo bisogno anche noi e non solo lo yogurt! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo, il silenzio è uno stato da riacquistare

      Elimina
  6. Faccio anch'io lo yogurt in casa, ormai ho la yogurtiera e uso quella per praticità ma è vero che viene anche così, basta tenerlo in caldo...! ^__^
    Franci

    RispondiElimina
  7. ...che buono deve essere! Mia mamma lo fa con i fermenti vivi, ma io non riesco a mangiarlo perchè è troppo acido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti anche ame non piace così acido prova con questi yogurt compatti, il sapore è ottimo

      Elimina
  8. ma dai anche il Mila...io ho sempre usato l'activia... e ogni quanto li rinnovi?
    Perchè io inizio poi dopo una decina di giorni mi stresso e non lo faccio più...non sono mai stata molto costante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dopo 7/8 volte che lo faccio(considera che 1kg mi dura3/4gg)aggiungo un cucchiaio di yogurt commerciale fresco per rafforzare i fermenti.

      Elimina
  9. Ciao =)
    Secondo Te, potrebbe funzionare anche con un latte di soia o di riso, sempre aggiungendo dello yogurt commerciale alla soia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carissima, si il procedimento è lo stesso ma la prima volta devi aggiungere un vasetto di yogurt di soia con i fermenti lattici, se lo provi fammi sapere un abbraccio

      Elimina
    2. Grazie milleduecento! Ti farò sapere! =)

      Elimina
  10. Brava Enrica, anch'io faccio lo yogurt così e viene buonissimo (anche se usando il latte "Alta Qualità" viene ancora meglio... alla faccia della linea!!!)

    RispondiElimina
  11. LO STO PREPARANDO SPERIAMO BENE .....
    POI TI FACCIO SAPERE..
    CIAO
    LIA

    RispondiElimina
  12. ciao....
    ecco il mio yogurt fatto e rifatto ^__^ e davvero eccezionale grazie a te x la ricetta..
    http://provarepergustare.blogspot.it/2013/04/yogurt-magro-home-made.htm
    lia

    RispondiElimina