18/04/15

Torta al cioccolato con sorpresa alla vaniglia

Sui blog esteri impazza questa torta che è di una semplicità disarmante, presentata come una mattonella a sorpresa
La meraviglia dei commensali è assicurata.


















Ingredienti x 10 cubi
3 uova
1,3 tazze di zucchero
1 tazza acqua calda
1 tazza olio di semi di girasole
2 cucchiai di cacao amaro
1 bustina di vanillina
2,5 tazze di farina
1 bustina di lievito per torte

1busta di preparato per budini + ½l di latte (da usare a torta cotta e raffreddata)

Impastare tutti gli ingredienti unendo prima le polveri e poi i liquidi, imburrare una tortiera rettangolare infornare in forno caldo a 180° per 40'.
Far raffreddare la torta, con un coppapasta piccolo o un bicchierino da liquore tondo praticare dei fori distanziati 3cm dai bordi e l'un l'altro,tenere da parte l'eccesso di torta.
Preparare il budino alla vaniglia come scritto sulla confezione farlo stemperare e versarlo dentro ai fori ricoprire con gli esuberi di torta sbriciolati, versare un po' di budino sulla superficie del dolce e ricoprire con  gli esuberi sbriciolati.
Riporre in frigorifero per 4/6 ore a rapprendere.
Tagliare il dolce a mattonella lasciando al centro il budino che sarà la sorpresa finale.

Con l'eccesso di torta e di budino ho preparato questi deliziosi finger food che ho gustato affogati al caffè


16 commenti:

  1. Che bella!! Idea da riproporre al volo!! Grazie per la ricetta!!

    RispondiElimina
  2. uaoooooooo... una bella crema pasticcera no al posto del budino???? da provare ..... al volo grazieeee

    RispondiElimina
  3. Una bella sorpresa, molto golosa !

    RispondiElimina
  4. Che goduria questa torta!! Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Ora come ora mangerei più il dessert in vetro, ma la torta penso mi potrà piacere moltissimo!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  6. ma che bontà!! tutti e due buonissimi!!

    RispondiElimina
  7. wow io, se posso, prenderei un bicchiere! però quando l'unità di misura è la tazza sono molto titubante e lascio stare, ormai sia i bicchieri che le tazze hanno davvero misure più disparate, rispetto che ne so ... quando ero piccola io, ma anche da grandicella, ormai ce ne sono di forme e fogge, che io sicuramente otterrei una schifezza, ma tu invece sei stata bravissima!

    RispondiElimina
  8. Un'idea davvero geniale..grazie x averla condivisa :-)
    Gradisco anche il tuo riciclo degli esuberi,,6 eccezionale ed i tuoi ospiti li lasci sempre a bocca aperta e pancia piena ^_*

    RispondiElimina
  9. una ricetta di una goduria e di una golosità unica...mi hai fatto venire un'acquolina incredibile:)) bravissima come sempre Enrica, ti faccio i miei migliori complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  10. Enrica, ma quanto è golosa quella torta, anche se non sono di meno i bicchieri.
    Un bacio e buon inizio di settimana :)

    RispondiElimina
  11. ciao Enrica, questa tua torta è una meraviglia!
    buona settimana
    simona:)

    RispondiElimina
  12. Molto golosa e di grande effetto! Impossibile resistergli! Un bacione ;)

    RispondiElimina