06/07/13

Pane con verza viola

Oggi e per due giorni sarò ad un seminario intensivo di yoga e quindi leggerete questo post con pubblicazione programmata, a quest'ora sarò in un posto meraviglioso a praticare per due meravigliosi giorni di relax e meditazione.
Il tema del seminario sono i chakra che in sanscrito significa ruota, corrispondono a delle parti del corpo e rappresentano l'energia che le abita, ognuno di essi è rappresentato da un colore, questo pane ha il colore di Anja Chakra il sesto, posizionato nel centro della fronte come il terzo occhio.
Vi lascio con un immenso abbraccio e un assaggio di questo pane

Ingredienti:
200g LM
350g di farina 0
120g patate lesse
Acqua qb
sale qb
Mescolare il Lm con 250g farina e acqua fare un impasto morbido e non appiccicoso e far lievitare per 2/3 ore coperto in luogo riparato.
Finita la prima lievitazione, lessare 1 patata media o due piccole, sbucciarla e schiacciarla con la forchetta e impastarla con 100g di farina, unire i due impasti, lavorarli per 5' e far lievitare 2 ore, aggingere 2 cucchiai di verza stufata con 1 spicchio d'aglio e triturata finemente, dare la forma al pane far lievitare altre 2 ore e cuocere per 25' partendo da 160° al rialzo dopo 10' a 220° con vapore.

23 commenti:

  1. Enrica il tuo seminario deve essere veramente interessante..io sto facendo un percorso spirituale attraverso la riflessologia plantare e mi sta dando degli ottimi risultati sia fisici che interiori.
    Grazie x questo splendido pane e ti aspetto lunedì <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  2. bellissimo e buonissimo questo pane! a lunedì!

    RispondiElimina
  3. Un seminario di yoga??? Wow!!!!! Che sogno!
    Comunque questa ricetta sembra davvero gustosa *.*

    RispondiElimina
  4. Si si tu vai a fare yoga che noi ti mangiamo tutto il pane!!
    Deve essere delizioso!!
    Un bacione e buon seminario!!

    RispondiElimina
  5. Uhhhhh, come servirebbe anche a me Enrica! Goditela tutta e poi raccontaci però!
    Particolarissimo questo pane e la verza rossa mi piace da morire, persino cruda mangiata in insalata con un po' di olio aromatizzato all'aglio. Ma il tuo pane... beh, che dire? Molto originale anche esteticamente!
    Un bacio e grazie mille per i tuoi messaggi!

    RispondiElimina
  6. ma sei un scheggia, quante ricette che mi ero persa.....questa poi mi piace molto...
    a presto Nahomi

    RispondiElimina
  7. Come piacerebbe trovarmi in un corso di yoga, per rilassarmi un pò. Che colore particolare ed originale!!!! Bravissima.

    RispondiElimina
  8. Dev'essere troppo bello partecipare ad un corso di yoga, mi piacerebbe, così mi rilasso un pò!!
    Particolarissimo e originalissimo questo pane, mi viene voglia di assaggiarlo!!:)
    un bacione e buon fine settimana!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Complimenti Enrica, che pane fantastico!!!!

    RispondiElimina
  10. Un seminario di Yoga ?!?! Che bello , beata te !!!! Grazie per la ricetta , dev'essere buonissima . Io ho il lievito madre e la potrei proprio provare. Un bacione.

    RispondiElimina
  11. Ottimo questo pane...buon relax, baci :)

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina