17/06/13

Cipolle agrodolci in barattolo

I miei tragitti in macchina il sabato alle 13,30 sono sempre fonte d'ispirazione, il programma radiofonico di sabato scorso  mi ha fatto tornare alla mente un libricino molto toccante che avevo letto molto tempo fa, ma che non ricordavo più  "L'uomo che piantava gli alberi"dal significato molto profondo, una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta come gli uomini potrebbero essere efficaci in altri campi oltre la distruzione.
La storia racconta di un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane.
Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest'uomo stava compiendo una grande azione, un'impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future.

A Proposito di terra e natura, vi propongo questi gioielli della terra :)


Ingredienti per 2 barattoli da 1kg :
7/8 Cipolle rosse di tropea anche fresche in mazzetto
2/3 olio evo
1/3 aceto balsasmico
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di zucchero
Lavare e tagliare a spicchi le cipolle, metterle in un recipiente pieno d'acqua e mettere in frigo per 24h. Passato questo tempo, scolarle e tamponarle con carta assorbente, metterle dentro dei vasi di vetro, coprire con 2/3 di olio evo e 1/3 di aceto balsamico più il sale e lo zucchero chiudere ermeticamente.
Per 4 giorni i barattoli andranno capovolti ogni 12h, trascorsi questi giorni le cipolle saranno pronte per la vostra tavola, potranno accompagnare carne o pesce alla griglia, una degustazione di formaggio o semplicemente insaporire l'insalata a voi la scelta. 
Si conservano dopo le volture per circa 1 mese.

22 commenti:

  1. Che buone!!
    Adoro le cipolle fatte in questa maniera, non amo il formaggio però, quindi mi dovrei inventare una accostamento diverso, ma credo ce la possa fare tranquillamente!!
    Brava, sono veramente invitanti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. possono essere usate come accompagnamento per un infinità di piatti, troverai sicuramente quello che preferisci

      Elimina
  2. Ciao Enrica, devono essere una squisitezza, queste cipolle, bravissima!!!
    Bacioni e buon inizio settimana...

    RispondiElimina
  3. Che bella l'ispirazione di questo libro, mi fa tornare in mente una frase che mi piace molto e che dice "coltivare un giardino significa credere nel futuro"!
    Io ci credo, infatti sogno un giardino dove piantare finalmente i miei alberelli!!!
    Ricetta da ricordare, un abbraccio grande Enrica, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un grande libro da leggere asssssolutamente ;)

      Elimina
  4. Adoro le cipolle in agrodolce e queste hanno un aspetto davvero gustoso

    RispondiElimina
  5. Meravigliose le tue cipolle in agrodolce Enrica!!!Io le adoro e le tue hanno un aspetto davvero bellissimo e troppo invitante!!!
    Grazie per aver condiviso la ricetta!!!
    Un bacione e buona settimana!!
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bisogna solo programmare la preparazione qualche giorno prima dell'utilizzo ;9

      Elimina
  6. Visto che sono una fan disperata delle cipolle non posso non trovare stupenda questa idea!!!

    RispondiElimina
  7. Sulle bruschette, le trovo deliziose. Ottima ricetta.

    RispondiElimina
  8. che buone!!!
    adoro le cipolle in questa maniera....
    una vera bontà!!
    Bravissima!
    Complimenti!
    A presto!

    RispondiElimina
  9. Queste cipolle sarebbero la gioia di mio marito...le adora!!!

    RispondiElimina
  10. Non le ho mai provate...mi piacciono!!!
    Buona giornata a te.

    RispondiElimina
  11. Mi fido della tua ricetta Enrica e giovedì al mercato comprerò le cipolle di Tropea... adoriamo le cipolle in agrodolce ma non ho trovato ancora la ricetta giusta! Poi ti saprò dire! Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Chiara, grazie per la fiducia e fammi sapere come ti sembrano da me riscuotono sempre successo baci

      Elimina