22/09/14

Sfogliata furbissima di fichi e ricotta di capra... il mio Taste of Rome


Oggi risulterò impopolare, ma voglio raccontarvi la mia impressione sul "Taste of Rome"che si è svolto lo scorso we.

Sono stata impegnata nello stand dove si impartivano lezioni di cucina a supportare insieme ad altri assistenti i vari chef più o meno stellati, che si sono avvicendati dietro ai fornelli per presentare un loro piatto ad un pubblico non sempre numeroso.


Da Cracco a Martini passando per Roy Caceres, Cristina Bowerman, Heinz Beck, chef Rubio, Francesco Fichera, Apreda, Usai e chi più ne ha più ne metta.
Sono stati pochi quelli attenti al gusto del piatto e molti quelli attenti all'immagine pubblica.
Il posto dello chef non è in cucina?
A parte l'ovvietà di questa domanda, c'è da dire che alcuni di questi personaggi sopra menzionati hanno un carattere di merda, si ho detto merda perchè a mio avviso non si dovrebbe arrivare 2/3 minuti prima dello show cooking ed essere capace solo di criticare le preparazioni.
Tutta questa attenzione attorno al food non la comprendo; è vero che in un angolino anche io ne faccio parte, ma credo che nei contatti personali del mondo lavorativo siano necessari rispetto, umiltà e capacità; una o più di queste qualità spesso mancava a qualcuna di queste star stellate.
La mia riflessione è anche un altra, una volta che queste stelle in un modo o nell'altro vengono assegnate agli chef, a noi assaggiatori, allora non viene al contempo sottratta la libertà di esprimersi con un giudizio che possa mettere in dubbio l'eccezionalità del gusto di un loro piatto, senza sentirci coperti di critiche?
A voi l'ardua sentenza.

Sfogliata furbissima ai fichi e ricotta

Avete ospiti dell'ultimo minuto? volete offrire un dolcetto rapidissimo alla vostra famiglia una domenica dopo pranzo? Ecco quello che fa per voi
Fichi caramellati

ricotta di capra
1 rotolo pasta sfoglia
Mescolare grossolanamente in una ciotola i fichi con la ricotta.
Ritagliare dei quadrati di pasta sfoglia, riempirli con una cucchiaiata di composto, richiuderli a piacimento e infornare a 180° per 25'.
Darete a tutti un sorriso

14 commenti:

  1. Sono d'accordo con te, purtroppo quando un tema viene esageratamente sopravvalutato, poi se ne perde la vera essenza, che è la bontà del piatto e non la mania di protagonismo dei vari chef o la presenza pubblica, e comunque non è che se uno chef è stellato allora tutto quello che fa è perfetto, e se non gradisce le critiche, allora è anche un po' ottuso! Che dire Enrica, io continuo a tenermi lontana dalle manifestazioni culinarie, non so ma non mi piacciono proprio e non ambisco a farmele piacere per forza!
    La tua sfogliata è super!! Brava!!

    RispondiElimina
  2. Sono stra-stra d'accordo! Come sempre accade quando le cose "diventano moda", si perdono l'essenza e le motivazioni iniziali che avevano creato la magia iniziale. E sta cosa che ora son tutti chef???? marò che stress!!!!

    RispondiElimina
  3. Scommetto che la tua sfogliata è centomila volte meglio di qualsiasi piatto preparato da questi... masterchef.
    Se la tirano tanto ma poi? Meglio la cucina di un ristorantino di provincia, ma vero e sincero (e umile) piuttosto che queste cose chic dove non mangi un cazzo di niente :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con Miki! Non conosco (tranne che per averli visti in tv) questi personaggi, ma ad esempio già come si pongono i tre di Masterchef per fare esempio non mi piace per niente, arroganza allo stato puro.

      Elimina
  4. oddio io pagherei per assaggiarla la tua sfogliata ..... incredibile sarà strepitosa .....quanto approvo queste critiche .... in questo mondo come per altro in ogni altro .... purtroppo esiste solo il dio denaro che lo scrivo minuscolo ....se paghi sei più bravo di un altro piccolo cuoco di osteria che lui almeno ci mette davvero anche l'anima in quel che cucina ....ecco perchè è saporito ... buono ... e salutare ... ma non entrerà mai nelle guide degli ottimi ristoranti ... e ci siamo capiti ....
    non mi rimane che provare la tua sfogliata ..... un bacione giusi

    RispondiElimina
  5. Guarda Enrica sono perfettamente d'accordo con te! quest'anno il taste non mi è piaciuto per niente. Anch'io, da esterna, ho notato la supponenza di questi chef attraverso i loro piatti. Di gusto ce n'era veramente poco e quando poi ho preso il "riassunto di carbonara" ho pensato: ma questi ci prendono proprio per i fondelli, si beffano di noi! Che delusione! E invece la tua sfogliata è così buona e bella! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Hai fatto bene a dire quello che pensi e io condivido tutto in pieno :)
    La tua sfogliata è tanto semplice quanto deliziosa, brava...ottimo dessert!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  7. Enrica.. mi fa piacere che non sono l'unica a pensarla cosi..come si confermo certi chef stellato non sono il top...
    Ma ci conosciamo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Alessandra non mi sembra, tu sei di Roma?

      Elimina
    2. si sono di Roma..
      Ottima la tua sfoglia a breve la ripropongo..
      Quando vuoi passa da me wwwcuocaatempoperso.com
      ciao

      Elimina
  8. Ciao Enrica sai, per quanto non mi piaccia generalizzare, penso che molti chef abbiano dei caratteracci e non sempre te li consiglio nelle cucine. Purtroppo penso che tu lo abbia sperimentato in un'altra situazione! La tua sfogliata mi sembra troppo furba, brava! Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti conosco chef meno illustri e certamente più bravi e umani, ma neanche io voglio generalizzare dico solo che alcuni amano fare le Star

      Elimina
  9. Ma che bontà dev'essere,abbinamento strepitoso e vincente!!!:-))
    Baci cara

    RispondiElimina
  10. La tua sfogliata è semplice ma sicuramente speciale cara Enrica . Anche qui , a quanto leggo ,imperversa l' apparire a scapito della buona educazione , della delicatezza , dell'umiltà . Quell' ottima cuoca , che passa le giornate dietro ai fornelli della sua piccola locanda , sfornando meraviglie infarcite d'amore per la cucina , che prepara i suoi piatti seguendo il ritmo delle stagioni , che sa intrattenersi a scambiare qualche parola con i suoi avventori per sapere se hanno gradito e capire dove può eventualmente migliorarsi non entrerà mai nelle guide a "mille " stelle....ma ti assicuro che è li che vorrei magiare ed è sempre li che consiglierei al mio migliore amico di fermarsi a pranzo.....Un bacione grande . Mirtilla

    RispondiElimina