31/05/13

Piccatina al pomodoro Piccantina

Il tacchino è una carne magra, contiene  ferro quasi come quella bovina ed è ricca  di aminoacidi ramificati: questi ultimi sono benefici nel metabolismo dei muscoli e nel promuovere lo smaltimento delle tossine "della fatica" ovvero quelle che si formano quando un organismo svolge un intenso lavoro atletico.
Quindi una carne molto adatta alla mia famiglia di supersportivi.
Tranquille non io,  sono la più poltrona di tutti, dopo un passato agonistico in gioventù ora non amo affatto faticare e mi dedico allo yoga, alla mia meditazione e a lunghe passeggiate, ma ho detto passeggiate quindi con un andatura adeguata alla riflessione, all'osservazione e all'ossigenazione.
Ho scelto di cucinarla così per insaporirla un pò e il risultato è stato sorprendente, si è formata una cremina densa che è stato un piacere fare la scarpetta (ma non ditelo a nessuno che l'ho fatta) 
Ingredienti x 4 persone:
700g di fesa di tacchino
farina di kamut qb
sale qb
mezzo bicchiere di vino bianco
olioevo qb
berberè (se ne volete sapere di più cliccate qui)
200ml polpa di pomodoro
Tagliare ogni fesa di tacchino in 3/4 parti .
Mescolare la farina con il sale e infarinare la carne.
In una padella mettere 2/3 cucchiai di olio evo e cuocere i pezzetti di tacchino, mano a mano che cuociono mettere da parte sopra un piatto.
Quando saranno tutte cotte versare nuovamente nella padella e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, aggiungere la polpa di pomodoro allungata con un pò d'acqua e con l'aggiunta di due pizzichi di berbere, quest'ultimo può essere sostituito dal peperoncino.
Far rapprendere un pochino il sugo, et voilà 

18 commenti:

  1. Ciao Enrica, ohh si quella puccina è perfetta per fare la scarpetta!!! Hai preparato un piatto semplice e gustosissimo!!! Bravissima!!!
    Bacioni, buona giornata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Ely, la scarpetta è stato il momento clou :)

      Elimina
  2. per me che cerco sempre nuovi modi per riuscire a mangiare la carne questa è davvero un'ottima idea... vero Ely lì ci sta proprio bene la scarpetta, ma io sono a dieta e quindi passo :( buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la carne di tacchino è magrissima, ideale per la dieta, peccato però lasicre nel piatto tutta quella salsina :(

      Elimina
  3. Non conoscevo questa spezia, un piatto davvero gustoso :)...baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una spezia africana, me la porta la mia amica dall'Eritrea, ma si trova anche in negozi ben forniti

      Elimina
  4. C'è sempre da imparare qualcosa di nuovo come questa berberè, adoro il tacchino preparato cosi, con tanta salsina!!! Ciao Enrica, buon weekend!!!

    RispondiElimina
  5. Un modo nuovo per cuocere il tacchino che di solito a casa mal digeriscono ^_^
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, anche da me con il tacchino storcono il naso, ma preparato così è finito in un baleno

      Elimina
  6. Ricetta molto stuzzicante! Quella spezia lì credo di averla provata una volta in un ristorante eritreo, possibile?
    Che soddisfazione fare la scarpetta! ;-)
    Buon w-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si certo che è possibile, è proprio una spezia eritrea, io ho un'amica che me lo fornisce quando torna dal suo paese ciao e bw

      Elimina
  7. Che bella ricetta! Non conoscevo il berberè! :)
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Emanuela, si può preparare sostituendolo con il peperoncino buon fine settimana

      Elimina
  8. Che bell'idea, una sfiziosa alternativa per le carni bianche ... molto invitante, complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. Che dire?? sembra buonissima e leggera, complimenti cara!! :) Ma lo sai che anch'io sono appassionata di yoga e meditazione?! Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, un'altra cosa che abbiamo in comune oltre la cucina ;)

      Elimina