27/02/13

Orata al sale con sbriciolata saporita

Il pesce è un alimento che per abitudine non cucino spesso, ma quando lo mangio rimpiango questa tendenza.
Ieri era martedì e quindi sono andata dal pescivendolo del mio paese e ho comprato 4 orate freschissime, me le sono fatte pulire senza farle squamare, perchè ho deciso di cucinarle sotto il sale.

Per 4 persone:
4 orate da 400gr circa l'una
2/3 kg di sale grosso
4 fette di pancarrè
sale qb
olio evo qb
mezzo spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo fresco o 3 cucchiaini di quello secco

Ricopro la teglia rettangolare del forno con uno strato di sale grosso, dispongo in modo alternato le orate e le ricopro con un altro strato di sale fino a ricoprire completamente.
Faccio cuocere in forno caldo a 180° per circa 20'.
A parte metto nel tritatutto il prezzemolo, l'aglio, aggiungo il pancarrè.
In una padella verso 3/4 cucchiai di olio evo, il pancarrè con gli odori e faccio dorare.

Quando estraggo dal forno la teglia si sarà formata una crosta di sale, con un cucchiaio la rompo delicatamente, pulisco il pesce, lo metto nel piatto e vi adagio sopra un pò di sbiciolata.

La cottura al sale rende il pesce morbido e saporito perchè conserva tutti i suoi liquidi, quindi, se si vuole si può aggiungere un pò d'olio evo altrimenti è molto gustoso anche così.



1 commento:

  1. la cottura al sale è una delle mie preferite perchè come hai detto lascia il pesce morbido e ricco dei suoi succhi. mi hai fatto venire voglia di pesce adesso però!!! ;-)

    RispondiElimina